dcsimg

Axalta is not resposible for content you are about to view

Nascondi navigazione standox.it www.standox.it
Show Language Brand Selector Show Searchbox Show Navigation
60 Jahre Standox

Tendenze colore per le autovetture

Una leggenda monocromatica

Una leggenda monocromatica: la famosa Ford Modello T era disponibile solo in colore nero.

Agli inizi della produzione auto il colore era una questione di fortuna. Gli acquirenti potevano scegliere un’auto di colore blu, rosso, verde o nero, ma il risultato finale non era stato sempre certo. Ottenere delle tonalità di colore specifiche era una cosa praticamente impossibile. Questo è stato anche uno dei motivi per cui molte case automobilistiche preferivano offrire pochi colori. Il crescente utilizzo di resine alchiliche melamminiche dopo la seconda guerra mondiale consentì di ottenere una maggiore varietà di colori.

Gli anni ‘50 sono però comunque stati dominati da colori come il nero o il blu scuro. Il rosso o il giallo brillante venivano generalmente usati solo su vetture sportive. Per un po’ di tempo le eleganti verniciature bicolore sono state molto popolari e rappresentavano una scelta ovvia vista la presenza di ampie barre cromate orizzontali che dividevano i pannelli laterali di molti modelli degli anni ‘50 e ’60 e che sembravano invitare a verniciare le aree sopra e sotto le barre stesse in colori

La Polo Arlecchino della Volkswagen degli anni ’90.

La Polo Arlecchino della Volkswagen degli anni ’90.

Gli anni ‘70 sono stati decisamente più colorati. Erano di moda tinte forti e persino sgargianti e i produttori auto erano più che felici di fornire ciò che i clienti volevano. Ci sono stati momenti in cui il rosso e il blu hanno quasi eguagliato il bianco nella classifica della popolarità.

Solo un decennio più tardi, tuttavia, i colori brillanti erano considerati ormai sorpassati e le vetture venivano verniciate in toni più tenui, una tendenza questa destinata a durare: i colori più utilizzati oggi come argento, grigio, nero e, da qualche tempo, il bianco, dominano ancora in tutto il mondo. Questo però non significa che i carrozzieri hanno il tempo di annoiarsi. Grazie ai progressi nella tecnologia della vernice, i colori neutri ora sono disponibili in innumerevoli varianti, nuance, effetti e livelli di brillantezza e la loro riproduzione rimane quindi un compito molto impegnativo.

Credit foto e video per questa pagina
Richard Thornton/Shutterstock.com (Ford T); Thomas Doerfer/Wikipedia (VW Polo)