dcsimg

Axalta is not resposible for content you are about to view

Nascondi navigazione standox.it www.standox.it
Show Language Brand Selector Show Searchbox Show Navigation
60 Jahre Standox

Una Manchester in Germania sul fiume Wupper

La città tedesca di Barmen nel 1870.

La città tedesca di Barmen nel 1870. Questo dipinto dell’artista August von Wille mostra il livello di industrializzazione di Barmen che allora era una città separata rispetto a Wuppertal.

La città tedesca in cui è stato creato il marchio internazionale Standox si chiama Wuppertal. L’innovazione ha una lunga tradizione a Wuppertal: quando la città fu fondata nel 1929 riunendo diverse municipalità allora indipendenti, l’intera regione era infatti già molto sviluppata. Questa crescita era stata particolarmente significativa nelle cittadine di Elberfeld e Barmen nelle quali la rivoluzione industriale era iniziata decisamente prima rispetto, per esempio, nella confinante Regione della Ruhr. Nella seconda metà del 19° secolo queste due cittadine, che ora fanno parte di Wuppertal, erano viste come l’equivalente tedesco di Manchester, il maggiore centro industriale dell’Inghilterra. 

Proprio come era accaduto a Manchester, è stata l’industria tessile a far grande questa regione. I “prodotti Barmer” - soprattutto spago, fettuccia e maglia - erano esportati in tutto il mondo. A guidare questo sviluppo fu la meccanizzazione: nel 1875, nella valle del Wupper (Wuppertal in tedesco, da qui il nome della città) c’erano già 420 motori a vapore al lavoro, molti dei quali nelle fabbriche tessili.

La ferrovia sospesa, aperta nel 1901

La ferrovia sospesa, aperta nel 1901, viene qui mostrata in una cartolina del 1914. Ancora oggi è l’emblema di Wuppertal.

Alcuni industriosi imprenditori inventarono un filo molto resistente che era perfetto per un grande numero di applicazioni come le fodere dei tessuti, i lacci da scarpe o come filo per cucire. I fratelli Vorwerk (l’azienda ancora conosciuta oggi per i suoi aspirapolvere e gli elettrodomestici da cucina e i tappeti) costruirono un telaio alimentato a vapore diventando dei pionieri della tessitura meccanica dei tappeti. Il boom dell’industria tessile attirò nella regione altre aziende come  produttori di utensili e macchinari e le aziende chimiche. Tra queste vi era la fabbrica di vernici di Otto Louis Herberts, il cui nipote era il Dottor Kurt Herberts. Fu proprio il Dottor Herberts che, come proprietario dell’azienda chimica Herberts, lanciò Standox sul mercato.

Wuppertal è anche conosciuta per un’altra innovazione: nel 1901 fu infatti presentato un mezzo di trasporto che ancora oggi caratterizza la città: la ferrovia sospesa. Questa ferrovia - che attraversa Wuppertal da oltre 100 anni sospesa su una struttura di acciaio – è considerata un capolavoro della tecnica. Per molti anni questo simbolo della città è stato verniciato con prodotti Standox.

Questa foto mostra la zona di Elberfeld.

Con oltre 340.000 abitanti, oggi Wuppertal è una delle città più grandi della Germania. Questa foto mostra la zona di Elberfeld.

Herberts e i successivi proprietari di Standox sono rimasti fedeli a Wuppertal facendone il cuore delle proprie attività. Nel 1995 la modernizzazione dell’impianto di produzione di vernici all’acqua e dei suoi processi di produzione controllati direttamente da computer hanno fissato nuovi standard di settore ed oggi il sito di Wuppertal non è solo uno dei più grandi impianti di produzione di vernici all’acqua, è anche un moderno ed efficiente centro dedicato alle attività di marketing e alla formazione realizzato da Standox nel 1998.

E questa storia di successo continua: Axalta Coating Systems ha recentemente iniziato la costruzione di un nuovo ed ultra-moderno impianto di produzione di fianco a quello esistente – un chiaro impegno della società verso il centro di produzione di Wuppertal.